È girovagando su Facebook…

Che mi imbatto, in un pomeriggio noioso, in un progetto di una serie a fumetti che pizzica subito la mia curiosità. Già dalla descrizione il mio hype è salito alle stelle.

Guardiani Italiani è un progetto supereroistico al 100% made in Italy, i cui protagonisti, i Guardiani, appunto, sono supereroi che rappresentano città e regioni del territorio italiano.

Leggo per bene le altre informazioni e i supereroi che sono già stati annunciati, e alla fine trovo il nome dell’ideatore di questo progetto: Fabrizio De Fabritiis. Lo contatto per proporgli un’intervista e da persona gentilissima quale è, accetta: ed eccoci qui a parlare con lui di questo progetto.

Disegno di Capitan Nova per i suoi 15 anni guardiani italiani
Capitan Nova

Ciao Fabrizio, come nasce il progetto “Guardiani Italiani”?

Era un po’ che pensavamo a un’espansione del nostro primo supereroe italiano Capitan Nova, nato nel 2004, e con lui del nostro universo narrativo. Dopo di lui sono usciti, nel 2010, i Defenders of Europe e Romabot Centurion e anche i Capitan Nova degli universi alternativi, ma con i Guardiani,abbiamo voluto tornare a bomba, concentrarci più sulle regioni italiane e lavorare sui miti e sulle leggende della nostra bella e misteriosa Italia. Infatti, di materiale a cui attingere ce n’è così tanto che quando sento qualcuno pronunciare l’immancabile ritornello “non si possono fare supereroi italiani” mi viene ormai da sorridere.

Puoi parlarci delle persone che collaborano con te?

Dal 2004,  anno in cui è uscita la prima storia di Capitan Nova (sulle ormai mitiche “tovagliette pubblicitarie”), abbiamo lavorato con moltissimi collaboratori esterni, ma il cuore della casa editrice, della Emmetre Edizioni, siamo io e mia moglie Chiara Mognetti.

Sul progetto Guardiani Italiani al momento stiamo lo lavorando in 4, io e Chiara come creatori e sceneggiatori, Eduardo Mello ai disegni e Angelo Iozza ai colori. In futuro prevediamo di far entrare anche altri collaboratori. Qui tutte le info sul nostro team creativo http://www.guardianitaliani.it/fabrizio-de-fabritiis.html

Quando avremo la possibilità di leggere, oltre all’episodio gratuito, le nuove avventure dei guardiani?

Su Astromica arriveranno anche altri episodi tratti dalle vecchie uscite sul Capitan Nova Magazine, ma per quel che riguarda i Guardiani Italiani per il volume a fumetti c’è da aspettare i primi mesi del 2020.

artbook guardiani italiani su eppela
La cover Dell’artbook attualmente su eppela

Ma, giusto in questo periodo fino alle ore 12 del 4 novembre, c’è la possibilità di preordinare l’Artbook GUARDIANI ITALIANI “ORIGINI” in crowdfunding su Eppela a questo link https://www.eppela.com/it/projects/25432-guardiani-italiani-artbook-origini .

In preordine l’ artbook è scontato a 13 euro (+5 euro di spese di spedizione) anziché 18 euro, prezzo a cui sarà venduto normalmente, ai quali si dovranno aggiungere le spese di spedizione perché lo venderemo esclusivamente online.

Hai già in mente in che modo usciranno le storie? Unica testata o più uscite all’Americana?

Per ora pensiamo al primo volume, per il dopo ci sono varie idee, anche in base al’interesse che alcuni personaggi stanno riscuotendo sui social rispetto a altri.

Quanto è stato difficile ideare i già molti personaggi?

In realtà è stato piuttosto facile. Quando pensavo a un supereroe di una regione o città individuavo sempre molto velocemente il MacGuffin da una leggenda o da un mito e da lì ci costruivo su facilmente la backstory del personaggio di turno. 

il supereroe della maremma guardiani italiani
Il buttero solitario

In circa 2 settimane ne ho creati più di 40 con già studiate le origini. Ho realizzato per ognuno una bozza di design che passavo al disegnatore, Eduardo Mello, il quale, man mano, li ha disegnati tutti “in bella”. In pratica in meno di 20 giorni li abbiamo realizzati tutti. Un bel lavoro di squadra.

Qual è il tuo preferito?

Beh, sono legato a tutti i miei personaggi, specie a Capitan Nova a cui devo tutto. Tra questi nuovi personaggi dei Guardiani Italiani apprezzo molto il look del Picchio Verde.

Perchè?

Per il  fatto di essere costruito non solo sul mito dei Piceni, ma anche su un animale realmente esistente e che è uno spettacolo della natura per colori e “design”.

A tal proposito, un’altra delle nostre fonti di ispirazione è appunto la natura che qui in Italia è stupenda e offre location mozzafiato.

Non ci sono supereroi senza i cattivi: ce ne puoi anticipare qualcuno?

No! Scherzo, presto li presenteremo, ma per ora si trovano indizi in alcune backstory dei rispettivi personaggi. Comunque molti li troveremo nel fumetto, non li presenteremo prima  per non fare troppi spoiler.

Nell’attuale panorama dei fumetti qual è l’autore a cui ti senti più vicino?

Me stesso!

La pagina Facebook sembra molto attiva e sempre nuove persone si aggiungono, questo ti fa essere fiducioso per il futuro di questo progetto?

Lo è, continuiamo a ricevere like, commenti, domande di iscrizione al gruppo e messaggi privati di fan che non vedono l’ora che esca il fumetto.  Anche su instagram abbiamo sempre più follower e iterazioni.

La cosa ha stupito anche noi. Da una parte sì, la cosa mi rende fiducioso, ma d’altra parte mi inquieta un po’. Temo le reazioni dei fan all’uscita del volume… ma poi, faccio spallucce e mi dico vada come vada. Alla fine sto realizzando un fumetto, non un viaggio su Marte in cui metto in gioco la vita degli astronauti, quindi, relax! 🙂

Sacra scuola imperiale del divino pugno di Marte guardiani italiani
Legio X

Seguiremo naturalmente lo sviluppo di questo progetto e per aiutare anche voi a farlo, vi lasciamo di seguito qualche link interessante.

Noi di Mondo Play ringraziamo Fabrizio e il suo staff per il tempo che ci ha concesso e gli facciamo un grosso in bocca al lupo!

Potete seguire Guardiani Italiani su:

PAGINA FACEBOOK: https://www.facebook.com/guardianiitaliani/

GRUPPO FACEBOOK: https://www.facebook.com/groups/391540748122252/

INSTAGRAM: https://www.instagram.com/guardianiitaliani/

SITO INTERNET http://www.guardianitaliani.it


Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!

GRATIS!!! SCARICA LA APP DI MOONDO, SCEGLI GLI ARGOMENTI E PERSONALIZZI IL TUO GIORNALE



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here