Secondo appuntamento con la rubrica dedicata ai giochi adatti ai nostri bambini. Oggi parleremo di uno dei titoli più acclamati e famosi della HABA

Semplicità geniale

Uno dei primi titoli che ho fatto provare a mio figlio, questo Torre di Animali è senz’altro uno dei “primi giochi” per eccellenza. Sette pezzi di legno, ognuno di forma differente, a rappresentare ognuno un animale, un dado ed un coccodrillo (che sarà la base della nostra piramide). Questo è il contenuto della scatola di questo gioco, che però promette ore e ore di divertimento

Alta si! Ma non troppo!

Torre di animali: La base coccodrillo ed il dado azioni

Il regolamento di Torre degli animali è veramente molto semplice ed immediato: Al nostro turno dovremo tirare il dado, il quale ci indicherà l’azione da compiere

  • Posizionare uno o due nostri animali sulla piramide
  • Dare un nostro animale, a nostra scelta, ad un avversario, e farglielo posizionare sulla piramide
  • Posizionare un nostro animale alla base della piramide, attaccato al coccodrillo
  • Un avversario sceglie un nostro animale, che noi dovremo poi porre sulla piramide.

Turno dopo turno quindi, la nostra piramide diventerà sempre più alta, facendo diventare sempre più difficile mettere animali sopra di essa. Se durante la collocazione degli animali, la piramide cade, il giocatore che ha causato la caduta prende fino a due animali caduti e pone i restanti nella scatola. Vince chi per primo finisce tutti i suoi animali!

Torre di animali: La torre durante il gioco

Coordinazione e motricità

Chiaro è che Torre di Animali è un gioco che stimola fortemente la coordinazione occhio-mano e la motricità del nostro bambino, oltreché il pensiero tridimensionale (le prime volte ho visto posizionare animali in maniera a dir poco temeraria). Adatto già dai 4 anni, è un titolo che non annoia mai, e che, a dire il vero, genera anche una certa verve agonistica se giocato con e tra adulti. Assolutamente consigliato a chi si approccia a questo mondo per la prima volta, ma anche a chi gioca da molto tempo. Chi riuscirà a non far cadere la torre?



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!


Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche: