Una piccola lattina navigava nei flutti delle fogne, a prima vista poteva sembrare semplice paccottiglia, ma a guardarla meglio si poteva notare che era una strana e organizzata paccottiglia.

Uno scafo rosso e bianco formato da due lattine messe insieme, un calzino a farci da vela fissato su un albero di bastoncini del gelato. Sasha era fiero della sua “puzzetta” come chiamava la sua barca, quello che pensavano gli altri non aveva nessun valore.

Sasha allungò la chela sinistra e fece girare un po la “puzzetta”, facendole evitare la carcassa di un topo. Si passò poi l’altra chela sulla testa piatta e squamosa, grattando via alcuni pensieri: era stato mandato lì per esplorare una nuova zona, volevano ampliare il centro residenziale dato che stavano rischiando il sovrappopolamento. 

Esplorare una zona sconosciuta delle fogne…Che ‘chifo di giornata!”

Tanti Animaletti Nelle Fogne Oggidì

T.A.N.F.O è il gioco di ruolo creato da De4thkiss che andrò a recensirvi. Scordatevi avventure in mondi magici, battaglie nello spazio siderale, eroi e nemici che riempiono la vostra immaginazione di stupore, in TANFO non avrete nulla di tutto ciò.

TANFO Copertina
TANFO

La storia che andrete a vivere è ambientata nella città di New Pork, una metropoli costruita al centro di uno snodo fognario con sopra un tombino che permette di intravedere il mondo umano in superficie, formata da edifici composti di rifiuti e fango e ogni sorta di materiale trovato nelle fogne.

Abitata da piccoli sgorbi, esserini grandi pochi centimetri con aspetti mostruosi o semplicemente ridicoli, la città di New Pork è una metropoli in tutto e per tutto. Con un traffico cittadino dovuto ai carri trainati dagli insetti, una chiesa dedicata ad una divinità nota come ExHow e una burocrazia complicatissima New Pork offre molto ai propri schifosi abitanti per vivere…e mettersi nei guai.

Puzza sotto al naso?

Vi avviso, oltre questo punto le cose diventano strane, perciò se siete deboli di cuore o senza il senso dell’umorismo vi consiglio di smettere di leggere….

Il gioco è carico di humor e ironia, già da piccoli dettagli nel regolamento potrete capire il tono demenziale del gioco (considerate che le tabelle sono chiamate “tabrutte”) perciò non prendete troppo sul serio le vostre future sessioni di gioco.

Innanzitutto ognuno di voi controlla uno sgorbio, un esserino deciso con lanci di dadi, che ne vanno a determinare l’aspetto fisico, la presenza o meno di arti, le eventuali capacità speciali e gli inevitabili difetti. Ogni sgorbio è diverso, ogni sgorbio è schifosamente unico a modo suo e viene interpretato da voi, perciò appena completato il vostro mostriciattolo siete pronti per tuffarvi nell’avventura.

Odore di vittoria…spero

Come avrete capito TANFO non è il solito gioco di ruolo tutto avventura e azione: è demenziale, ironico e con una punta di sarcasmo che non guasta mai. Giocare a TANFO è prendersi una vacanza da tutto, rilassarsi e fare un po gli scemi con gli amici, tanto per ridere insieme. Quindi non giocatelo come un’avventura epica ma godetevi la sua ironia e divertitevi.

Anche se non si direbbe, TANFO offre però anche delle buone regole per costruire il vostro personaggio e dotarlo di tratti che lo aiuteranno nella sua vita tra i rifiuti. Oltre al lato ironico e demenziale del gioco avrete anche accesso a tutta una serie di capacità speciali per vivere avventure dai toni più seri, e tutta una sezione di regole per affrontare scontri.

TANFO offre un buon compromesso come gioco di ruolo, non presenta lunghe build per i propri personaggi né una sezione equipaggiamento dedicata per armi e armature, il gioco è semplice, fatto per divertire non per emozionare.

Insomma un GDR easy che saprà catturarvi soprattutto per la sua ironia e la capacità di immergervi in situazioni strane e demenziali.

Non mi resta che augurarvi: buon ‘chifoso divertimento! (mi raccomando, non pronunciate la “s”!)


Piaciuto l'articolo?

Esprimi il tuo giudizio da 1 a 5 stelle

Media voti espressi / 5. Votanti:

Hai trovato interessante questo articolo...

Condividilo sui tuoi social network

Siamo spiacenti che il nostro articolo non ti sia piaciuto

Aiutaci a crescere e migliorare


La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!


Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here